Biotrickling

Descrizione

Il biotrickling è un impianto di trattamento degli effluenti gassosi. L’aria in ingresso al biotrickling attraversa il letto filtrante, che è composto di materiale siliceo calcareo (gusci di mitili, tufo, lapilli ecc.) o da un riempimento inerte, ma che offra una superfice adeguatamente porosa e atta alla proliferazione dei batteri.

La superficie del riempimento deve avere una struttura che permette alla biomassa di legarsi ad esso in modo efficace. Il materiale di supporto è costantemente coperto di acqua, mediante una spruzzatura uniforme .
I composti contenuti nel flusso sono adsorbiti nel film liquido e sono decomposti dai batteri. Al fine di mantenere concentrazioni saline entro limiti accettabili, una sezione deve essere scaricata e riempita con acqua fresca.

Efficienza

Il sistema risulta essere un buon compromesso fra occupazione di spazio e efficacia di abbattimento, pur non raggiungendo eccessive percentuali di rimozione.

Campo di applicabilità

Il filtro biotrickling è utilizzato nella decomposizione biologica dei componenti e non ci sono residui di VOC. È adatto al trattamento di composti che producono acidi. Le operazioni di controllo del pH e la sua correzione sono possibili con una certa semplicità. Le perdite di carico sono basse. Essendo un sistema chiuso risultano semplici anche le operazioni di monitoraggio delle emissioni.

Condizioni progettuali di contorno

  • Temperatura: 15-40°C, ottimale 30-35°C,
  • Concentrazione di VOC: 400-2.000 mg/Nm³,
  • Concentrazione di NH3: 100-400 mg/Nm³,
  • Odore: > 20.000 uo/Nm³.
  • Flusso dell’aria da trattare deve avere caratteristiche costanti.

Consumi energetici

Le dimensioni del dispositivo di aerazione sono determinate dalla capacità di trattamento del sistema; analogamente per il flusso d’aria; comunque questi aspetti progettuali devono deve essere affrontati caso per caso.

Aspetti ambientali

Le acque di scarico devono essere trattate come acque di percolato.

Prodotti ausiliari e di consumo

Utilizzati nella conduzione di un filtro biotrickling sono:

  • I nutrienti,
  • L’acqua di reintegro per compensare le perdite per evaporazione e per gli scarichi,
  • Prodotti chimici per la correzione del pH.