Biofiltri

Descrizione

La biofiltrazione è la rimozione e la decomposizione di contaminanti in forma gassosa attraverso l’utilizzo di microrganismi. I principi su cui si basa l’azione del biofiltro prevedono lo sfruttamento di un largo spettro di microorganismi (batteri, attinomiceti e funghi) in grado di metabolizzare, attraverso una serie di reazioni biologiche (ossidazione, riduzione e idrolisi) i composti naturali e di sintesi, inorganici (H2S e NH3), organici sia aromatici che alifatici (acidi, alcoli, idrocarburi, ecc.), presenti nei reflui gassosi che li attraversano.

In particolare, nel biofiltro le sostanze da depurare vengono temporaneamente assorbite su uno strato di materiale poroso, generalmente di origine vegetale, dove in condizioni controllate di umidità, pH, tempo di contatto e di nutrienti inorganici e organici, i microorganismi metabolizzano gli inquinanti contenuti nel flusso gassoso.

Per un’efficace azione è essenziale la scelta del materiale filtrante, A&L è in grado di guidare il cliente sulla scelta più idonea dell’elemento filtrante al fine di mantenere il più a lungo nel tempo le caratteristiche originarie. Tali proprietà, oltre che sull’efficienza del biofiltro, influiscono favorevolmente sui costi di gestione, garantendo minori perdite di carico del sistema e quindi minori consumi energetici e un numero inferiore di interventi di manutenzione necessaria a ripristinare le originarie condizioni di porosità.

Efficienza

Il biofiltro garantisce un abbattimento pari al 98% delle sostanze odorifere trattate.