Filtro a maniche

Descrizione

Le polveri inquinanti contenute nell’aria trattata da un filtro a maniche vengono trattenute dalle maniche realizzate in tessuto filtrante opportunamente scelto. Nota la portata dell’aria da trattare e la natura delle polveri, si determina il tipo d’impianto da utilizzare, la conformazione e il tipo di maniche.

I filtri a maniche sono dimensionati per assicurare una maggiore efficienza di trattamento e garantire le emissioni entro i limiti di legge. L’aria da trattare attraversa le maniche filtranti dall’esterno verso l’interno depositando la polvere sulla superfice esterna della manica stessa da cui cade e si deposita sulle tramogge di raccolta.

Per impedire che il deposito delle polveri sulle maniche vada progressivamente a intasarle, riducendo l’efficienza di trattamento, i filtri a maniche sono dotati di un sistema di pulizia ad iniezione d’aria compressa in contro corrente comandata da un economizzatore d’aria compressa. Le tramogge di scarico sono dotate di contenitori per la raccolta polveri oppure di altri dispositivi di raccolta ed evacuazione polveri.

Utilizzato a monte di un bio-scrubber può completare il ciclo di deodorizzazione anche dei componenti odorigeni più ostinati (come nel caso delle polline).